fbpx

Blog

Fintech e standard ESG

 Lo sviluppo in corso nel settore dei servizi finanziari, insieme alla rapida digitalizzazione monetaria, ha visto la popolazione unbanked passare dal 60% nei primi anni 2000 a circa il 30% entro il 2021. Le regioni fortemente unbanked in tutto il mondo stanno ora lentamente ma inesorabilmente diventando attori chiave nel dispiegamento di strumenti finanziari che possono aiutare a sbloccare nuove possibilità e opportunità per il futuro.

La pandemia ha indubbiamente aumentato la necessità e l'importanza dell'accesso a software e strumenti finanziari e, nei prossimi anni, possiamo aspettarci che sempre più aziende cerchino soluzioni che possono aiutare a risolvere le complessità legate al settore.

Sebbene la fintech abbia reso i sistemi monetari online ampiamente accessibili, nei prossimi anni questi stessi sforzi dovranno essere diretti verso l’ESG (acronimo di Environment, Social, Governance) vale a dire l’ecologizzazione, l'impatto sociale e la governance generale del settore dei servizi finanziari.

Cosa sono le filter bubble

 Negli ultimi tempi, si torna a parlare in modo piuttosto frequente di filter bubble ed echo chamber rispetto ai contenuti che otteniamo dalla Rete, quando cerchiamo online delle informazioni che ci interessano.

Il termine "filter bubble" (bolla di filtraggio) è stato coniato da Eli Pariser nel suo libro “The Filter Bubble: What the Internet Is Hiding from You” per identificare «quell’ecosistema personalizzato dell’informazione creato dagli algoritmi»; una vera e propria "bolla" di informazioni limitate in cui ogni utente viene chiuso.

La causa sono i sistemi di personalizzazione dei social media e dei risultati delle ricerche. Ogni volta che un utente effettua una ricerca online, ricerche precedenti e posizione vengono sfruttati per offrirgli risultati su misura.

Il noleggio a lungo termine traina un mercato dell’auto fermo

 Con un mercato automotive del privato in continua crisi, il dato sui primi 7 mesi dell'anno è infatti fortemente negativo (793.856 immatricolazioni) con un crollo del 20,3% rispetto al 2021 e del 35,8% rispetto al 2019, il rental car, si dimostra come la soluzione in grado di tenere a galla il mercato, sia per una maggiore disponibilità di prodotto, sia perché più conveniente, soprattutto per la fascia più giovane.

A luglio 2022 il noleggio ha registrato le performance migliori del mercato auto: l’NLT vede un +23,2%, mentre il breve termine per la prima volta arriva al +58,2%, attenuando il passivo annuale a -31,03%.

Bollette gas: dal 1° ottobre cambia tutto per 7 milioni di italiani.

Ci sono importanti novità che riguardano le bollette. Dal 1° ottobre, infatti, scattano diverse misure per tutelare gli italiani da ulteriori aumenti che potrebbero arrivare nei prossimi mesi. L'Arera ha fatto sapere che in quella data scatteranno infatti nuove modalità di aggiornamento del costo della materia prima gas e sarà anche aperto un tavolo emergenziale con le associazioni dei consumatori.

C’è da specificare che cambierà il modo di calcolare il prezzo del gas in bolletta solo per chi è in mercato tutelato. Obiettivo: schivare il più possibile i futuri aumenti dei costi e prepararsi a raccogliere i benefici dell’eventuale introduzione di un tetto al prezzo del gas a livello europeo.

I prezzi del gas saranno su base mensile

L'aggiornamento dei prezzi sarà fatto su base mensile e non più trimestrale e riguarderà circa un terzo delle utenze domestiche cioè poco più di 7 milioni, questo è il numero di chi è ancora nelle condizioni di tutela. Il nuovo metodo sarà in vigore fino a gennaio 2023, in coincidenza con il termine previsto per la tutela gas, che, tuttavia, potrebbe essere differito fino a gennaio 2024, in allineamento con la fine della tutela per l'elettricità.

A partire da ottobre cambierà la componente Cmem, che esprime i costi di approvvigionamento del gas naturale nei mercati all’ingrosso, la quale sarà indicizzata al punto di scambio virtuale italiano e non più al Ttf olandese. In questo modo, si otterrà “l’allineamento alle quotazioni del prodotto day-ahead (prezzo che si forma giornalmente con riferimento al gas con consegna il giorno successivo al punto di scambio virtuale italiano) del mercato italiano del gas naturale”, scrive l’Autorità.

Con le nuove disposizioni sono anche introdotti specifici obblighi di trasparenza a carico dei venditori che dovranno notificare in bolletta eventuali ricalcoli di prezzo rispetto a quanto fatturato in precedenza e creare un'apposita sezione sul proprio sito internet per spiegare i motivi di eventuali aumenti e tutti i fattori di determinazione dei prezzi.

I vantaggi

Due i vantaggi attesi. Il primo riguarda l’altalena dei prezzi. Anche se “non permette di intervenire strutturalmente sui livelli elevati dei prezzi di mercato”, la mossa fa sì che in bolletta non vengano trasferiti i costi di copertura del rischio. Perché si concretizzi il secondo vantaggio bisogna invece guardare cosa succederà in Europa nei prossimi mesi. Il nuovo meccanismo di formazione del prezzo permetterà di far calare subito la bolletta gas se l’UE introduce il tetto al prezzo del gas. Una misura – fortemente voluta dall’Italia – che è ancora allo studio.

Fonte: Rinnovabili.it

*Sanità digitale- la nuova frontiera dell’assistenza sanitaria*

La sanità digitale (digital health), nota anche come trasformazione digitale nell'assistenza sanitaria, è definita dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come "il processo mediante il quale le tecnologie dell'informazione e della comunicazione vengono utilizzate per supportare e migliorare la salute". In parole semplici, Digital Health significa cartelle cliniche elettroniche, aderenza alla terapia via smartphone, ricette elettroniche, interfacce vocali e via dicendo.

Sta cambiando il modo in cui affrontiamo la nostra salute. Siamo in una nuova era dell'assistenza sanitaria, in cui la tecnologia sta creando modi migliori per prevenire e curare le malattie. Con la veloce diffusione del Covid-19 in tutto il mondo, si è creata una necessità di assistenza sanitaria immediata e accessibile. Questo ha portato a un’impennata nell’uso delle tecnologie per la salute digitale, con un impatto sulla crescita del settore.

Web 3.0 e comprensione del concetto di Metaverso

Negli ultimi tempi si parla sempre più spesso di Web3.0 e di Metaverso e del suo utilizzo da parte dei più disparati settori economici e industriali, ma cosa si intende con questi due termini?

Facciamo un preambolo. Se con il web 1.0 si parlava di un luogo virtuale in cui avevamo il sistema di approccio statico, i blog ti portavano a una particolare forma di pagine Web per leggere o cercare qualcosa in particolare, con il web 2.0 siamo arrivati all’interazione tra uomo e internet. Possiamo interagire tramite messaggi su Internet, utilizzare fotografie per interagire con i nostri followers o con le altre persone, con la lettura e la scrittura. Il web 2.0 è quello con cui la maggior parte di noi ha familiarità, iniziato intorno agli anni 2000, ha portato le persone a interagire online nei forum di discussione e a creare contenuti che potevano essere condivisi e valutati.

Sottocategorie

Orari

 Lunedì - Venerdì
 10.00 - 13.00
 14.30 - 16.30